Home

Jeeves sta alla larga
Pelham Grenville Wodehouse

In questo brano tratto da Jeeves sta alla larga, Bertie Wooster, uno degli scoppiettanti personaggi che più ricorrono nell'eterna commedia di Wodehouse, viene a sapere che presto incontrerà Aubrey Upjohn, il suo vecchio e inflessibile direttore alla Scuola preparatoria di Malvern House, Bramley-on-Sea. Inutile aggiungere qualsiasi commento, trovandoci qui nel leggerissimo universo degli "allegri cretini" dell'aristocrazia inglese che Wodehouse amava bonariamente fustigare - poiché "con quei cretini era politicamente d'accordo, ma artisticamente in disaccordo", come ha scritto Lucio Villari - salvo forse che ben capiamo il sentimento di sconforto del giovane Wooster. Non c'è dubbio, infatti, che a ciascuno di noi sia capitato di incontrare nella sua carriera scolastica almeno un Aubrey Upjohn da dimenticare.





(...) Ero ancora barcollante sotto questo colpo, quando l'anziana parente me ne somministrò un altro e fu un colpo da mettermi fuori combattimento.

- E ci sono Aubrey Upjohn e la sua figliastra Phyllis Mills - disse. - Questo è tutto. Che cos'hai? Ti è venuta l'asma?

Compresi che alludeva all'improvviso rantolo che mi era uscito dalle labbra e devo confessare che era risultato non molto dissimile dagli ultimi accenti di un'anatra morente. Ma sentivo di essere assolutamente giustificato a rantolare. Un uomo più debole avrebbe ululato come uno spirito della morte. Mi riaffiorò alla mente qualcosa che Aringa Herring mi aveva detto una volta. "Sai, Bertie" aveva affermato, sentendosi disposto alla filosofia, "dobbiamo essere molto grati per l'operato della Provvidenza nella nostra vita, tu ed io. Tuttavia, se il percorso sarà arduo, vi è un pensiero di base cui possiamo attenerci. Le nubi tempestose possono abbassarsi e l'orizzonte oscurarsi, possiamo avere un chiodo nella scarpa ed essere sorpresi dalla pioggia senza ombrello, possiamo scendere a colazione e scoprire che qualcun altro ha preso il nostro uovo fritto, ma almeno abbiamo la consolazione di sapere che non vedremo mai più Aubrey Dio-ci-aiuti Upjohnn. Ricordati sempre questo nei momenti di sconforto", disse e io l'avevo sempre fatto. Ed ora ecco la canaglia che mi spuntava proprio fra i piedi. Abbastanza da costringere un uomo dal cuore vigoroso ad interpretare il ruolo dell'anatra morente. (...)








Vai al Lunario dei Giorni di Scuola su Facebook